Ricevo per appuntamento a Foligno (PG)
3663476471 manila.sodi@libero.it

social media icons linkedinsocial media icons instagramsocial media icons facebook

Psicologa Psicoterapeuta - Analista Transazionale CTA - Tutor Apprendimento DSA BES

Autore: Dr.ssa Manila Sodi

Figli Resilienti cresciuti in famiglie disfunzionali

Figli Resilienti cresciuti in famiglie disfunzionali

I figli resilienti sono tutti i figli cresciuti con un genitore soltanto, un genitore problematico per vari motivi (disturbo psichiatrico, genitore borderline o narcisista, tossicodipendenza, alcolismo, carcere, malattia grave) e in famiglie altamente disfunzionali ma che hanno saputo reagire in modo costruttivo avvalendosi della propria determinazione e intelligenza ma non senza dolore.

Apprendimento: Emozioni e Autostima

Apprendimento: Emozioni e Autostima

I maggiori esperti in apprendimento stanno ponendo l’accento sull’importanza delle emozioni, del metodo di studio, dell’alleanza didattica e della didattica inclusiva, per supportare tutti gli studenti e le studentesse nella riuscita scolastica. Infatti per mezzo di emozioni piacevoli e relazioni positive, è possibile ottenere esperienze di riuscita che incentivano pensieri positivi su di sé e comportamenti di impegno nei compiti.

Come lo studente reagisce davanti ad un compito o ad un risultato: Motivazione e Stile Attribuzionale

Come lo studente reagisce davanti ad un compito o ad un risultato: Motivazione e Stile Attribuzionale

La decisione di impegnarsi in un compito dipende da molti fattori: attrazione dell’obiettivo, valori dell’individuo, immagine di sé e autostima, aspettativa di riuscita o rischio e motivazione.

Corso sul Metodo di Studio, Estate 2020

Corso sul Metodo di Studio, Estate 2020

Il periodo estivo è il momento ottimale per fermarsi e svolgere i compiti e lo studio secondo i propri ritmi e per potersi dedicare ad imparare come fare i compiti e come studiare, cioè ad imparare ad imparare delle strategie rendendo l’apprendimento un processo consapevole e intenzionale. Tutto questo senza la pressione della consegna per il giorno dopo, dell’accavallarsi di più materie o dell’imminente verifica e interrogazione, e del rincorrersi degli impegni extrascolastici.

I Giochi relazionali degli studenti in difficoltà, secondo la prospettiva dell’Analisi Transazionale

I Giochi relazionali degli studenti in difficoltà, secondo la prospettiva dell’Analisi Transazionale

I Giochi in Analisi Transazionale sono modalità relazionali disfunzionali apprese in ambienti e relazioni significative e ripetute nel tempo, che servono ad ottenere conferme alle proprie convinzioni su di sé e sul mondo, a impegnare il tempo, a ricevere attenzione. I Giochi relazionali sono strettamente connessi ai pensieri, alle emozioni e ai comportamenti su cui poggiano le convinzioni su sé stessi, sul mondo e sul futuro che alimentano e compongono l’identità.

Alleanza didattica con l’Analisi Transazionale

Alleanza didattica con l’Analisi Transazionale

“Emozioni”, “Pensieri” e “Comportamento” sono strettamente legati e si influenzano reciprocamente nel fluire dell’esperienza, perciò se uno studente ha un buon rapporto con insegnanti e compagni può dedicarsi allo studio in modo più sereno.
L’insegnante deve essere un osservatore attento e un alleato che tiene conto delle emozioni coinvolte nell’apprendimento e prima fra tutte la paura di sbagliare.

La distinzione tra Codipendenza e il Prendersi Cura (Sharon Martin)

La distinzione tra Codipendenza e il Prendersi Cura (Sharon Martin)

L’autrice Sharon Martin ci illustra la sottile distinzione tra “l’aiutare l’altro da una posizione di co-dipendente”, che quindi invade e si sostituisce rendendo l’altro dipendente, e il “prendersi cura dell’altro” in modo funzionale rispettando i confini e stimolando la sua autonomia e crescita.

“Il vero aiuto è dato perché vogliamo aiutare non perché sentiamo di doverlo fare o perché ci sentiamo in colpa se non lo facciamo. Il vero aiuto non è cercare di evitare alle persone le conseguenze delle proprie scelte e azioni. E non favorisce la dipendenza facendo qualcosa per gli altri che essi stessi possono fare da sé.”

Il Narcisista Maligno e la Sindrome da Abuso Narcisistico nella Vittima

Il Narcisista Maligno e la Sindrome da Abuso Narcisistico nella Vittima

…Il Narcisista Maligno è un manipolatore perverso, una persona che manipola gli altri per i propri scopi con diverse modalità relazionali, non ha empatia verso gli altri, non sa amare ma cerca di sottomettere il partner e renderlo dipendente, sfrutta e getta chi non gli serve più o lo smaschera, è molto distruttivo sia verso gli altri che verso sé stesso. …La Vittima può essere chiunque, ma spesso si tratta di una persona empatica, profonda, sincera, brillante ma vulnerabile.

Come interagiamo e stiamo in relazione con gli altri: i Giochi in Analisi Transazionale

Come interagiamo e stiamo in relazione con gli altri: i Giochi in Analisi Transazionale

L’Analisi Transazionale è un approccio psicologico e psicoterapico nato in America negli anni ’60 grazie al suo fondatore Eric Berne e che oggi vanta vari sviluppi, applicazione in vari campi (organizzazioni, pedagogico) e associazioni internazionali. Uno dei concetti cardine è quello di Gioco che, contrariamente […]

L’Autostima e l’Assertività come strumenti per contrastare la Manipolazione Relazionale

L’Autostima e l’Assertività come strumenti per contrastare la Manipolazione Relazionale

La manipolazione relazionale e la violenza psicologica possono presentarsi in vari contesti di vita come la coppia, la famiglia d’origine, il lavoro e le amicizie e avere un impatto deleterio sulla propria autostima fino a veri e propri traumi e autosvalutazione. Come riconoscere la manipolazione relazionale, proteggersi usando l’assertività, guarire attraverso uno specifico percorso e mantenere un’equilibrata autostima e capacità di scegliere.