Ricevo per appuntamento a Foligno (PG)
3663476471 manila.sodi@libero.it

social media icons linkedinsocial media icons instagramsocial media icons facebook

Psicologa Psicoterapeuta - Analista Transazionale - Terapeuta EMDR

Tag: scuola

Bullismo e Cyberbullismo: fenomeni da non sottovalutare in infanzia e adolescenza.

Bullismo e Cyberbullismo: fenomeni da non sottovalutare in infanzia e adolescenza.

Secondo studi recenti, nel mondo 1 studente su 3, tra i 13 e i 15 anni,  ha vissuto esperienze di bullismo e anche il cyberbullismo è in aumento. Tali fenomeni non vanno sottovalutati poiché possono avere conseguenze psicofisiche anche molto gravi e persistenti. é importante attivare degli interventi di Riduzione e Contrasto a Scuola e nella Società. è fondamentale acquisire gli strumenti per prevenire, cogliere e intervenire in modo efficace per salvaguardare la salute mentale e fisica di bambini/e e adolescenti salvaguardando così il loro benessere.

Apprendimento: Motivazione e Stile Attribuzionale

Apprendimento: Motivazione e Stile Attribuzionale

La decisione di impegnarsi in un compito dipende da molti fattori: attrazione dell’obiettivo, valori dell’individuo, immagine di sé e autostima, aspettativa di riuscita o rischio e motivazione.

I Giochi relazionali degli studenti in difficoltà, secondo la prospettiva dell’Analisi Transazionale

I Giochi relazionali degli studenti in difficoltà, secondo la prospettiva dell’Analisi Transazionale

I Giochi in Analisi Transazionale sono modalità relazionali disfunzionali apprese in ambienti e relazioni significative e ripetute nel tempo, che servono ad ottenere conferme alle proprie convinzioni su di sé e sul mondo, a impegnare il tempo, a ricevere attenzione. I Giochi relazionali sono strettamente connessi ai pensieri, alle emozioni e ai comportamenti su cui poggiano le convinzioni su sé stessi, sul mondo e sul futuro che alimentano e compongono l’identità.

Alleanza didattica con l’Analisi Transazionale

Alleanza didattica con l’Analisi Transazionale

“Emozioni”, “Pensieri” e “Comportamento” sono strettamente legati e si influenzano reciprocamente nel fluire dell’esperienza, perciò se uno studente ha un buon rapporto con insegnanti e compagni può dedicarsi allo studio in modo più sereno.
L’insegnante deve essere un osservatore attento e un alleato che tiene conto delle emozioni coinvolte nell’apprendimento e prima fra tutte la paura di sbagliare.

Il comportamento degli studenti a scuola e a casa durante i compiti

Il comportamento degli studenti a scuola e a casa durante i compiti

A scuola ogni studente ha bisogno di ricevere gratificazioni e considerazione da parte di compagni e insegnanti, e soddisfa tale bisogno in vari modi in cui si intrecciano caratteristiche personali, modalità apprese in famiglia, clima relazionale di classe e rendimento scolastico.