Ricevo per appuntamento a Foligno (PG)
3663476471 manila.sodi@libero.it

social media icons linkedinsocial media icons instagramsocial media icons facebook

Psicologa Psicoterapeuta - Analista Transazionale CTA - Tutor Apprendimento DSA BES

Tag: dipendenza affettiva

La distinzione tra Codipendenza e il Prendersi Cura (Sharon Martin)

La distinzione tra Codipendenza e il Prendersi Cura (Sharon Martin)

L’autrice Sharon Martin ci illustra la sottile distinzione tra “l’aiutare l’altro da una posizione di co-dipendente”, che quindi invade e si sostituisce rendendo l’altro dipendente, e il “prendersi cura dell’altro” in modo funzionale rispettando i confini e stimolando la sua autonomia e crescita.

“Il vero aiuto è dato perché vogliamo aiutare non perché sentiamo di doverlo fare o perché ci sentiamo in colpa se non lo facciamo. Il vero aiuto non è cercare di evitare alle persone le conseguenze delle proprie scelte e azioni. E non favorisce la dipendenza facendo qualcosa per gli altri che essi stessi possono fare da sé.”

Il Narcisista Maligno e la Sindrome da Abuso Narcisistico nella Vittima

Il Narcisista Maligno e la Sindrome da Abuso Narcisistico nella Vittima

…Il Narcisista Maligno è un manipolatore perverso, una persona che manipola gli altri per i propri scopi con diverse modalità relazionali, non ha empatia verso gli altri, non sa amare ma cerca di sottomettere il partner e renderlo dipendente, sfrutta e getta chi non gli serve più o lo smaschera, è molto distruttivo sia verso gli altri che verso sé stesso. …La Vittima può essere chiunque, ma spesso si tratta di una persona empatica, profonda, sincera, brillante ma vulnerabile.

L’Autostima e l’Assertività come strumenti per contrastare la Manipolazione Relazionale

L’Autostima e l’Assertività come strumenti per contrastare la Manipolazione Relazionale

La manipolazione relazionale e la violenza psicologica possono presentarsi in vari contesti di vita come la coppia, la famiglia d’origine, il lavoro e le amicizie e avere un impatto deleterio sulla propria autostima fino a veri e propri traumi e autosvalutazione. Come riconoscere la manipolazione relazionale, proteggersi usando l’assertività, guarire attraverso uno specifico percorso e mantenere un’equilibrata autostima e capacità di scegliere.