Per informazioni: 3663476471 - manila.sodi@libero.it
Ricevo a Foligno (Perugia)

Analisi Transazionale

L’AT è stata fondata da Eric Berne negli Stati Uniti negli anni ’60 e in seguito ha attraversato varie fasi di sviluppo per cui è diventata sempre più complessa e articolata. Importanti sono i contributi della scuola della ridecisione di Bob e Mary Goulding e della scuola della rigenitorizzazione di Jacqui Schiff. Ulteriori importanti sviluppi sono rappresentati dall’Analisi Transazionale Socio-Cognitiva elaborata da Pio Scilligo.

“La metodologia dell’AT fondata sulla contrattualità propone strategie in campo psicoterapeutico, educativo, organizzativo e di consulenza psicologica.” – Eric Berne

L’AT si basa sui seguenti assunti filosofici:

  • ogni persona è OK (va bene così com’è)
  • ogni persona ha la capacità di pensare e di autodeterminarsi
  • le decisioni prese possono essere modificate

 

L’impianto teorico e metodologico si suddivide in quattro grandi aree:

  • gli Stati dell’Io: un “insieme coerente di pensieri, sentimenti e comportamenti che […] costituiscono la struttura della persona”, chiamati Genitore, Adulto e Bambino.
  • le Transazioni: “uno scambio tra due persone che consiste in uno stimolo ed una risposta tra specifici Stati dell’Io”.
  • Giochi: modalità relazionali ripetitive inconsapevoli che sfociano in un’emozione negativa e rinforzano la Decisione di copione.
  • il Copione: -“il copione è un Piano di Vita basato su una decisione presa nell’infanzia, rinforzata dai genitori, giustificata dagli eventi successivi e culminante in una scelta decisiva.” Inoltre il copione è al di fuori della consapevolezza

Per Berne, lo scopo della psicoterapia è “il conseguimento da parte dell’individuo dell’AUTONOMIA che si manifesta con il recupero e l’uso della Consapevolezza, della Spontaneità e dell’Intimità.” 

LINK